CONIn.253193
TECNICA
HOME
Costruzione
Anelli di centraggio (o Centering Rings - CR)

Dedichiamo una sezione a parte a questi elementi perchè rientrano nella costruzione sia del supporto motore che di parti del corpo del modello.
Gli anelli di centraggio sono dischi o anelli con un foro nel centro che si usano per montare un tubo di minore diametro all'interno di uno maggiore.

L'utilizzo più comune di anelli di centraggio è per la costruzione del supporto motore. E' raro che un modello utilizzi un motore di diametro pari al diametro interno della sua fusoliera. Succede solo in alcuni modelli piccoli oppure in modelli grossi dalle caratteristiche di volo molto aggressive. In questo caso si parla di modelli "minimum diameter" ovvero del diametro minimo possibile.
Nella stragrande maggioranza dei casi è necessario adattare il diametro del motore a quello della fusoliera.

Se la differenza tra i due diametri piccola (max. 10 mm), si usano anelli di centraggio in cartone, che sono disponibili in commercio nei diametri standard dei tubi piccoli o che è possibile avvolgere da sè utilizzando una striscia di carta da fotocopie o cartoncino da disegno. Quando la differenza superiore al centimetro diventano necessari dei veri dischi di centraggio.

Anelli di centraggio in cartone
Dischi di centraggio in compensato

Caratteristiche dei dischi - materiali
I dischi di centraggio sono i responsabili del trasferimento della spinta dal motore al resto della struttura, quindi devono essere in grado di sopportare la spinta strutturalmente e devono essere fissati in modo sufficientemente robusto.

Nei piccoli modelli le spinte sono modeste e il modello possiede una massa esigua, quindi gli sforzi sugli anelli di centraggio sono ampiamente inferiori a quelli sopportabili dal materiale di cui sono fatti e dal tipo di incollaggio. Nei modelli pi piccoli o spinti da motori fino alla classe "D", questi dischi sono in cartone robusto, normalmente spesso 1,5 mm. Per questi dischi è sufficiente accertarsi di eseguire un buon incollaggio, completo su tutta la superficie di contatto e con la giusta quantità di colla.

Nei modelli spinti da motori superiori ai D i dischi di centraggio devono essere in compensato avio. Il compensato avio è realizzato in betulla e composto da un minimo di sei strati sottili. Il legno di betulla è relativamente leggero, ha una superficie dura ed è molto compatto con venature regolari e senza nodi.
Anche i dischi in legno si trovano in commercio nei soliti diametri standard.

Esistono anche dei dischi di centraggio realizzati in vetronite, ovvero lastra di fibra di vetro, che sono ovviamente molto robusti.
Tra le cose che si possono fare da sé ci sono i dischi di centraggio in materiali compositi puri o in sandwich di balsa e tessuti di vetro o carbonio.

Realizzazione dei dischi
Dischi in cartone
Per realizzarli da sé si può utilizzare il cartone spesso da disegno, detto Schoeller, che è un cartone bianco liscio e compatto di ottima qualità e molto robusto. Il modo migliore per tagliarli è utilizzare un compasso da taglio. Questi compassi sono realizzati in plastica, hanno una scala graduata in centimetri ed una lametta intercambiabile. Sono facili da usare e sufficientemente precisi. In alternativa si può acquistare un accessorio da montare su un normale compasso, che consiste in un morsetto che regge una piccola lama pivotante.

Con entrambi questi attrezzi la tecnica per realizzare dei dischi fatti bene è di ripassare la lama tante volte in modo da incidere un poco ad ogni passaggio. E' un procedimento che garantisce un taglio perfetto. E' molto importante prendere le misure con la massima precisione perchè i dischi combacino perfettamente coi tubi sui quali vanno incollati.
Pe realizzare dischi di queste dimensioni è sconsigliabile utilizzare il balsa perchè la venatura rende difficili i tagli circolari e lo spessore li rende troppo fragili.

Dischi in compensato ed altri materiali
Sul foglio di compensato si tracciano i cerchi col compasso. Poi si può segare col seghetto da traforo in modo grossolano e rifinire in seguito col un disco abrasivo. Un procedimento migliore e meno faticoso è usare uno speciale accessorio che si monta sul trapano a colonna e viene chiamato "foralastra", in grado di eseguire perfetti tagli circolari del diametro desiderato. Questo attrezzo è indispensabile se si desidera tagliare dischi in vetronite in quanto la durezza di questo materiale rende molto difficoltosa la lavorazione con altri attrezzi.

Clicca per ingrandireDischi per plurimotori (cluster)
Quando si realizza un modello con motori in cluster, anche i dischi di centraggio devono prevedere diversi fori per i vari tubi motore. In questo caso il disco serve anche per sigillare lo spazio tra i motori ed impedire che la carica di espulsione sfoghi attraverso di esso.
Dischi con più fori si travano in commercio di rado, a causa della grandissima varietà di configurazioni possibili. Per realizzarli si possono utilizzare frese da applicare al trapano a colonna, il cui foro andrà portato al diametro giusto con rullini abrasivi montati sul trapanino elettrico.

 

Ordinate (bulkheads)
Una categoria di dischi utilizzati in modellismo spaziale sono le ordinate, chiamate normalmente col loro nome inglese "bulkheads". Sono dei semplici dischi senza foro interno che si utilizzano come chiusura di sezioni di fusoliera e in tutti quei casi in cui è necessario isolare dei vani all'interno dei tubi. Vedi anche Bulkheads Assemblies.

Dimensioni dei dischi

La tabella riporta lo spessore dei dischi secondo il loro utilizzo.

Diametro tubo Motori Materiale Spessore
fino a 24mm (BT-50) fino a 18mm (A, B, C) cartone anelli di centraggio (alt. 5mm)
da 24mm (BT-50)
a 66mm (BT-80)
fino a 24mm (A, B, C, D, E) cartone 1,5 mm
38 mm (BT-1.52) 29mm (E, F, G) cartone Anelli di centraggio (alt. 10 mm)
da 38mm (BT-1.52)
a 66mm (BT-80 / BT-2.56)
24mm (E, F) compensato 3mm
da 66mm (BT-2.56)
a 100mm (BT-3.90)
29mm (E, F, G, H) e 38mm (H, I) compensato 3mm
Da 75mm (BT-3.00)
a 100 mm (BT-3.90)
38mm (J)

compensato
vetronite

5mm
2,5 mm

Da 75mm (BT-3.00) in su 54 mm (J, K)

compensato
vetronite

6 mm
3 mm

Oltre Oltre compensato 12 mm

Montaggio dei dischi nei tubi
Nel caso di dischi di cetraggio acquistati, le dimensioni sono precise e i dischi entrano con una leggera frizione sui tubi. Questo permette di tenere i dischi al loro posto durante l'incollaggio e durante l'indurimento della colla. Nel caso di dischi autocostruiti è necessario che siano realizzati con molta precisione proprio perchè combacino alla perfezione coi tubi.
Se i dischi non entrano sui tubi con un leggero attrito non è un problema, ma se esiste uno spazio tra le superfici del disco e del tubo l'incollaggio non potrà essere adeguato.

Per mantenere al loro posto i dischi di centraggio sul tubo durante l'incollaggio un buon sistema è segnare la posizione del disco sul tubo ed avvolgere nel punto diversi strati di masking tape.
In questo modo si realizza un supporto che impedisce al disco di cadere finchè la colla non è indurita.

Per realizzare un incollaggio robusto è necessario distribuire la colla lungo lo spigolo formato tra il disco di centraggio e il tubo formando un filetto di colla.